Realme potrebbe staccarsi da Oppo e diventare un brand indipendente [AGGIORNATO]

Come è ormai risaputo, ogni brand che si rispetti ha un marchio satellite che siamo soliti chiamare sub-brand. Questa differenziazione nasce dalla necessità dello stesso marchio di coprire più mercato possibile: nel caso di Oppo, il suo sub-brand è Realme. Anche i costruttori più grandi come Huawei e Xiaomi hanno i loro rispettivi satelliti, rispettivamente Honor e Redmi. Mentre nel caso della casa madre, di norma, si tenta di offrire device più “di punta”, nel caso della branca più piccola si punta (scusate il gioco di parole) a dispositivi di fascia media o medio-bassa. Nella realtà dei fatti non è così: per quanto riguarda Realme, sappiamo come abbia presentato da poco il Realme X2 Pro, il suo flagship che sta riscuotendo enorme successo in termini di vendite. Notizia di oggi è che Realme potrebbe staccarsi dalla casa madre Oppo per divenire un brand a sé stante.

Realme potrebbe staccarsi da Oppo e diventare un brand indipendente

A dichiararlo è Chung Hsiang-wei, direttore commerciale per  Realme Taiwan.

Chung Hsiang-wei

Chung Hsiang-wei Foto: Max Wang, Digitimes, Novembre 2019

Secondo quanto riferito da Digitimes, l’ufficiale di Realme Taiwan avrebbe affermato che tutto quanto dipenderebbe dai volumi di affari di Realme. Qualora l’espansione del marchio non si fermasse, i due marchi potrebbero andare incontro ad una divisione che però non significa staccarsi in malo modo. E in base ai dati questa divisione potremmo vederla prima di quanto ci aspettiamo: infatti il brand è stato recentemente messo in 7° posizione nella classifica dei marchi con crescita maggiore. Voi direte “Beh, ci sono anche altri marchi che hanno avuto la stessa fortuna”…sì, ma Realme è nata solo un anno fa.

Pur condividendo le risorse disponibili insieme al brand madre Oppo, Realme ha formato il proprio team di ricerca e sviluppo e si prevede che creerà un suo ecosistema e linee di produzione, ha affermato Chung. La riprova è la possibilità, tutt’altro che remota, che presenti a breve nuovi prodotti come cuffie true wireless. In termini di strategia di marketing, Oppo e Realme non giocano ruoli complementari e non si fanno guerra a vicenda, ma piuttosto si rivolgono a diversi segmenti di mercato, secondo Chung, aggiungendo che il 60% degli utenti di Oppo sono donne e il 60% degli utenti di Realme sono uomini. Come dicevamo prima, anche il segmento dei prodotti che offre è ben differenziato: mentre Oppo ha smartphones prettamente di punta e a prezzo più elevato, Realme crea devices a prezzi ben più contentuti anche se con un occhio alle performances.

[AGGIORNAMENTO – 29/11/2029]

Relativamente alla notizia della divisione dei due brand, è arrivata la smentita da parte di Realme. Sembra infatti che abbia contattato lo staff di Gizchina.com e annunciato che il rapporto dei media taiwanesi sia stato frainteso. Ha quindi smentito che non c’è intenzione da parte di nessuno dei due colossi di dividersi.

Questo quanto risposto:

Realme Mobile Telecommunications Private Limited è già un marchio indipendente e un’entità legale. Realme è stata istituita ufficialmente il 4 maggio 2018 dai fondatori Sky Li e Madhav Sheth. Autorizziamo OPPO a produrre e condividere solo alcune risorse di approvvigionamento in quanto realme non dispone di un proprio stabilimento in India, quindi abbiamo assegnato OPPO come nostro fornitore e produttore OEM.

Fonte

Tags:

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami